Rapporto di lavoro

Informativa chiara al lavoratore sui dati raccolti

di Stefano Rossi

L’entrata in vigore, il 25 maggio, del nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali (2016/679) avrà un impatto anche sugli adempimenti informativi delle aziende per il controllo a distanza dei lavoratori. Già la raccomandazione adottata il 1° aprile 2015 dal Consiglio d’Europa ha stabilito che l’estrazione dei dati relativi al traffico internet, l’accesso allo scambio di comunicazioni elettroniche, l’analisi delle informazioni di geolocalizzazione sono assimilabili a un trattamento dei dati personali del dipendente. Quindi, prosegue ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?