Rapporto di lavoro

I familiari sono collaboratori occasionali fino a 90 giorni

di Matteo Prioschi

Per valutare l'occasionalità della collaborazione fornita da un familiare nell'ambito di un'attività turistica si può fare riferimento al parametro delle 90 giornate lavorative nell'arco di un anno. Questa l'indicazione fornita dall'Ispettorato nazionale del lavoro nella lettera circolare 50/2018 pubblicata ieri. Con il documento, l'Ispettorato ribadisce e integra le istruzioni già fornite con la lettera circolare 10478/2013 del ministero del Lavoro , in cui si fa espressamente riferimento ai settori dell'artigianato, dell'agricoltura e del commercio. L'occasionalità comporta la ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?