Rapporto di lavoro

Lavoro notturno dell'unico genitore

di Alberto Bosco

LA DOMANDA Buongiorno, la legge prevede il divieto di adibire l'unico genitore affidatario di un figlio convivente a svolgere la prestazione lavorativa dalle 24.00 alle 6.00, qualora il lavoratore dovesse sposarsi con un'altra persona (non genitore del bambino) il divieto di prestare lavoro notturno viene meno?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?