Rapporto di lavoro

La crisi grave esonera dall’extra-contributo Cigs

di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

La mini riforma degli ammortizzatori sociali, avviata nel 2015, non ha toccato una disposizione del 1988 che permette alle aziende - che si trovano in procedure concorsuali con prosecuzione dell'esercizio di impresa – di avvalersi dell'esclusione dal versamento del contributo addizionale Cigs, reso, peraltro, più salato dal Dlgs 148/2015. Lo specifica il ministero del Lavoro nella circolare 4/2018 con cui sono fornite indicazioni circa l'operatività del regime di esonero con riferimento a ogni singola procedura concorsuale. Prima ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?