Rapporto di lavoro

Privacy, così la scelta del responsabile dei trattamenti dati

di Pietro Gremigni

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Le pubbliche amministrazioni, così come i soggetti privati, dovranno scegliere il Responsabile della protezione dei dati personali (Rpd) con particolare attenzione, verificando la presenza di competenze ed esperienze specifiche, senza però che sia richiesta la sussistenza di attestazioni formali.Il Garante della privacy nella newsletter settimanale n. 432 del 15 settembre 2017 riporta la sintesi di una propria nota con la quale delinea in breve le caratteristiche che deve possedere il Rpd, soprattutto in vista dell'applicazione del nuovo regolamento CE ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?