Rapporto di lavoro

Sgravi contributivi incompatibili con violazioni, anche solo formali, delle norme a tutela della sicurezza nei luoghi di lavoro

di Silvano Imbriaci

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

La sezione lavoro della Cassazione con la sentenza 21053 dell'11 settembre 2017, ribadisce con chiarezza il principio del necessario collegamento tra violazione delle prescrizioni normative in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e revoca dei benefici e alle agevolazioni contributive, indipendentemente dalla natura o dal tipo di violazione accertata e impeditiva dell'accesso al beneficio. Nel caso di specie a una Srl era stato chiesto dall'ente previdenziale il pagamento della contribuzione in misura piena, senza ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?