Rapporto di lavoro

A giugno cresce il lavoro delle donne

di Giorgio Pogliotti

Un mercato del lavoro con un andamento da “montagne russe” che, dopo la flessione di maggio (preceduta dalla buona performance di aprile), a giugno fa registrare un incremento congiunturale degli occupati (+23mila) tutto attribuibile alla crescita dei contratti a termine (+37mila), che compensa la frenata degli occupati permanenti (mille in meno) e indipendenti (-13mila). Positivo il dato dell’occupazione femminile: rispetto a maggio ci sono 36mila occupate in più (e 13mila occupati in meno), il tasso occupazionale tra le donne ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?