Rapporto di lavoro

Call center, il Crm non consente il controllo a distanza dei lavoratori

di Luigi Caiazza, Roberto Caiazza

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Non sempre l’installazione e l’utilizzo di diversi s istemi applicativi software da parte delle imprese che svolgono attività di call center effettuano anche il controllo a distanza degli operatori, ma non sempre, altri ne giustificano invece il legittimo utilizzo.L’Ispettorato Nazionale del Lavoro (Inl) con la circolare n. 4/2017 del 26 luglio scorso procede ad analizzare alcune realtà e ne indica le linee operative. Un primo esame si sofferma, ad esempio, sull'utilizzo del sistema di gestione integrato e multicanale Customer ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?