Rapporto di lavoro

Welfare aziendale

di Matteo Ferraris

LA DOMANDA Una Fondazione vorrebbe, a titolo di welfare, rimborsare alla generalità dei dipendenti, l'abbonamento annuale ai mezzi di trasporto pubblico (treno nello specifico), utilizzati per recarsi al lavoro. Ai fini dell'esenzione da contributi e imposte, l'abbonamento deve essere acquistato direttamente dal datore di lavoro per i singoli dipendenti? O si può procedere al rimborso dietro presentazione, da parte del lavoratore, di ricevuta di acquisto? Occorre stipulare convenzioni con l'esercente il trasporto pubblico? Grazie, cordiali saluti.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?