Rapporto di lavoro

Il ritardo recuperato non è lavoro straordinario

Cristian Callegaro

LA DOMANDA Un lavoratore ritarda spesso l'orario di inizio lavoro di 30 minuti e per compensare il ritardo si trattiene oltre il termine del normale orario di lavoro per una durata pari al ritardo. Il lavoro prestato oltre il normale orario di lavoro deve essere considerato ritardo o compensazione per la prestazione lavorativa iniziata in ritardo? Il ccnl C.E.D.a cui mi riferisco recita all'art.152: I lavoratori hanno l'obbligo di rispettare l'orario di lavoro. Nei confronti dei ritardatari sarà operata una trattenuta.......di importo pari alle spettanze corrispondenti al ritardo,... Il lavoratore ha lavorato le normali 8 ore ma deve essere trattenuto il ritardo oppure ha lavorato 7,30 ore, 1/2 di straordinario e trattenuta per il ritardo di 1/2 ora?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?