Rapporto di lavoro

Riqualificare in anticipo il dipendente in uscita

di Claudio Tucci

Il governo apre il dossier “crisi aziendali”. Dopo aver stanziato oltre 200 milioni di euro per tamponare l’emergenza occupazione-sviluppo nelle “aree industriali complesse” (da Piombino in Toscana, a Gela in Sicilia), e avviato l’assegno di ricollocazione per favorire il reimpiego dei lavoratori licenziati individualmente (a marzo è partita una prima sperimentazione con l’invio di circa 30mila lettere), l’esecutivo Gentiloni ha, ora, deciso di allargare lo sguardo, e, facendo leva sulle politiche attive, sta studiando una nuova disciplina ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?