Rapporto di lavoro

Alle intese nazionali le scelte su mobilità e «promozioni»

di Tiziano Grandelli e Mirco Zamberlan

Nell’ambito della disciplina della contrattazione collettiva, la riforma Madia interviene in alcune parti con restyling quasi impercettibili, spostando periodi dall’inizio alla fine dell’articolo, mentre in altri si introducono misure che modificano in maniera significativa il rapporto fra legge e contratto collettivo nazionale di lavoro, con una sostanziale rivalutazione del ruolo di quest’ultimo. Se le novità principali sono contenute nell’articolo 11 della riforma, non si deve sottovalutare la portata, in tema, anche degli articoli 1 e 3. Il primo ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?