Rapporto di lavoro

Limiti dimensionali impresa artigiana

di Josef Tschoell

LA DOMANDA Una azienda artigiana ha iniziato una attività autonoma commerciale per la quale ha richiesto ed ottenuto l'apertura di una distinta posizione INPS sulla quale sono stati assunti alcuni lavoratori. Si chiede se nel numero dei dipendenti ai fini del rispetto dei limiti dimensionali dell'impresa artigiana siano da computare anche i lavoratori assunti sulla posizione non artigiana tenuto conto che i titolari lavorano prevalentemente nella attività artigiana.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?