Contenzioso e giurisprudenza

Il fisco può «presumere» il rapporto di lavoro (ma il contribuente può difendersi)

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

L’amministrazione finanziaria, in base ai dati presenti nell’Anagrafe tributaria e raccolti presso soggetti terzi come i sostituti d’imposta, può presumere l’esistenza di un rapporto di lavoro dipendente non dichiarato. Il contribuente, però, può contrastare tale addebito grazie alla “prova negativa” generata da altrettante presunzioni, ad esempio dimostrando la non compatibilità del proprio rapporto di lavoro a tempo pieno con un’ulteriore attività lavorativa oppure la falsità dei documenti ottenuti dal fisco tramite perizia grafologica. Così si è espressa ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?