Rapporto di lavoro

Addizionali Irpef e incapienza delle retribuzioni

di Matteo Ferraris

LA DOMANDA In caso di cessazione del rapporto in corso d’anno si prevede che l'importo delle addizionali Irpef sia trattenuto in un'unica soluzione dal sostituto di imposta nel periodo di paga in cui viene effettuato il conguaglio di fine rapporto. Cosa succede in caso di incapienza del sostituito in considerazione del fatto che non vi sono retribuzioni successive per prelevare l’importo non trattenuto in quanto il rapporto è cessato? Il sostituito deve versare le imposte autonomamente? se sì come ed entro quale scadenza?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?