Rapporto di lavoro

Permessi per corsie riservate e ZTL

di Germano De Sanctis

LA DOMANDA Gentilissimi, in relazione a quanto di cui all'oggetto e, riferendomi nello specifico ad una lettera di richiamo comminata ad un dipendente aderente al ccnl trasporti confetra-fai, per n.15 violazioni del C.d.s. a seguito di transito vietato in corsie riservate ai mezzi pubblici e ztl, si domanda se sia sostenibile la tesi del legale difensore che sostiene la "assoluta obbligatorietà ed imprescindibilità" di aver tali permessi dal d.d.l., nonostante il medesimo datore di lavoro avesse più volte preavvisato il dipendente di non avere tali permessi e pertanto di non poter percorrere con il furgoncino tali tragitti.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?