Rapporto di lavoro

Appalti pubblici, se non si utilizza il contratto di riferimento addio all’esonero contributivo

di Virginio Villanova

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Il nuovo Codice degli appalti pubblici, Dlgs 50/2016, prevede a carico degli appaltatori l'obbligo di applicare per il personale occupato, il contratto collettivo sottoscritto dalle organizzazioni comparativamente più rappresentative sul piano nazionale al fine di evitare fenomeni di dumping sociale, con imprese che applicano contratti diversi da quelli “leader”. Con la nota 14775 del 26 luglio 2016, il ministero del Lavoro chiarisce che la mancata applicazione dei contratti determina un inadempimento da parte dell'impresa appaltatrice, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?