Rapporto di lavoro

Rientro dei "cervelli" in Italia

di Andrea Costa

LA DOMANDA Nel caso in cui un soggetto sia rientrato in Italia nel 2012 e abbia fruito da allora delle disposizioni agevolative previste dalla Legge n. 238/2010, si chiede se, in cosiderazione di tutte le evoluzioni normative che hanno interessato la materia (per ultima la Legge stabilità 208/2015), tale soggetto possa continuare a beneficare della sudetta agevolazione fino al 31/12/2017. In sostanza si chiede conferma che la legge di stabilità 2016 abbia sostanzialmente prorogato di 2 anni l'agevolazione prevista dalla Legge n.238/2010.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?