Jobs act, le vertenze di licenziamento si chiudono con l’offerta di conciliazione
Rapporto di lavoro

Jobs act, le vertenze di licenziamento si chiudono con l’offerta di conciliazione

di Alberto Bosco e Josef Tschöll

Da una a 18 mensilità della retribuzione di riferimento per il calcolo del trattamento di fine rapporto per ogni anno di servizio: dopo il jobs act così si può chiudere la vertenza di licenziamento. Questo è – secondo l’articolo 6 del decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 23 - l’ammontare che deve (o meglio: può) essere offerto da parte del datore di lavoro al dipendente licenziato, per chiudere la vertenza ed evitare la causa. Questa «offerta di conciliazione» è ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?