Rapporto di lavoro

Anticipo TFR fondo tesoreria

di Antonio Carlo Scacco

LA DOMANDA In considerazione del fatto che l’art. 2120 c.c stabilisce che condizioni di miglior favore possono essere previste dai contratti collettivi o da patti individuali, qualora il lavoratore abbia già ottenuto un’anticipazione superiore al 70% e l’azienda versi il TFR al Fondo tesoreria INPS è possibile procedere comunque ad un’ulteriore anticipazione (oltre il 70%) oppure trattandosi di tfr a tesoreria non è possibile intaccare il tfr versato oltre i limiti previsti dall’art. 2120 cc? E’ possibile che l’INPS richieda la quota di tfr così anticipata e conguagliata con applicazione di sanzioni? Si consideri che il dipendente ha già richiesto e ottenuto diversi anticipi tfr (azienda tutto e tesoreria oltre il 70% di quanto alla stessa versato).

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?