Rapporto di lavoro

I «motori» Ue della formazione professionale

di Gianni Trovati

Eccellente nella preparazione degli studenti, europea nella formazione professionale continua, ma ancora troppo “italiana” nei tassi di partecipazione al lavoro e nella quota di laureati fra i giovani. La Lombardia si presenta così nella corsa con gli altri «motori d’Europa», cioè le regioni che si mostrano più vivaci sul piano socio-economico e quindi rappresentano i punti di riferimento naturali per Milano e dintorni. Le quattro regioni «motori d’Europa» - Baden Wurttemberg, Catalogna, Lombardia e Rhone Alpes - insieme ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?