Rapporto di lavoro

Assegno integrativo dopo la mobilità: così i termini per la domanda

di Pietro Gremigni

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Il lavoratore in mobilità che si rioccupa con un contratto a tempo pieno e indeterminato ha diritto ad un assegno integrativo qualora il nuovo livello di inquadramento sia inferiore a quello in essere prima della messa in mobilità. L'assegno deve essere richiesto all'Inps entro 60 giorni dal momento della rioccupazione.Così si è espresso l'Inps col messaggio 1841 del 27 aprile 2016 a seguito di numerose richieste di precisazione in assenza di puntualizzazioni da parte della disciplina normativa circa i ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?