Rapporto di lavoro

Tramonta la postazione fissa prevista dal telelavoro

di Aldo Bottini

Lo smart working (o lavoro agile) ha un antenato, il telelavoro, dal quale sta cercando di differenziarsi. Non è solo una questione terminologica. Di telelavoro si è iniziato a parlare molto tempo fa, quando le attuali tecnologie informatiche, basate sulla diponibilità diffusa di connessioni veloci e di strumenti di facile portabilità, erano ancora poco sviluppate. Infatti il telelavoro era prevalentemente inteso come lavoro che si svolge in un luogo fisico diverso dalla sede dell’azienda, a questa collegato informaticamente. Nella ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?