Rapporto di lavoro

Licenziamento e obbligo di repêchage

di Paolo Rossi

LA DOMANDA Nell’ambito di una lettera di licenziamento per giustificato motivo oggettivo si chiede di sapere se è necessario, ai fini della validità del licenziamento, fare riferimento al c.d. obbligo di repêchage, ossia alla dimostrazione di non poter ragionevolmente utilizzare il dipendente interessato in altre mansioni equivalenti o, in mancanza, anche in mansioni deteriori, col limite del rispetto della dignità del lavoratore.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?