Rapporto di lavoro

Assunzione in sostituzione

di Alberto Bosco

LA DOMANDA Si chiede un parere riguardo la seguente problematica: una società vuole assumere un lavoratore in sostituzione di un altro lavoratore assente per malattia, se il lavoratore sostituito al termine della malattia rientra per pochi giorni ed ha una ricaduta, dobbbiamo rispettare gli intervalli temporali tra un contratto a termine in sostituzione e l'altro? (il lavoratore e le cause di sostituzione sono le medesime) .

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?