Rapporto di lavoro

Sul collocamento obbligatorio una riforma senza semplificazione e innovazione

di Giampiero Falasca

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Tra le tante riforme contenute dentro gli otto decreti legislativi attuativi del Jobs Act, se ne trova una ancora poco discussa ma molto importante, quella sul collocamento obbligatorio. Non si tratta di una vera a propria riforma organica ma, piuttosto, di una sistematizzazione delle norme esistenti. Questa operazione viene condotta tramite alcune innovazioni interessanti - prima tra tutte quella, contenuta nel codice dei contratti del mese di giugno, che consente di computare nella quota di obbligo i lavoratori somministrati ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?