Rapporto di lavoro

Le regole per lo sciopero nei servizi di pulizia

di Imbriaci Silvano

LA DOMANDA Una società di servizi di pulizia operante in una struttura sanitaria non ha inteso intavolare alcuna discussione con una sigla sindacale non firmataria di contratto. Oggi questa sigla comunica di aver inizato uno stato di agitazione nel rispetto della legge 146/90 e s.m. chiedendo un incontro per la procedura di raffreddamento. Non volendo l'azienda ancora intraprendere nessuna discussione con la O.S. come può adempiere alle disposizioni della legge 146/90 e dell'accordo collettivo in merito alla richiesta di applicazione dei servizi minimi essenziali, avendo presente che gli iscritti a tale O.S. rappresentano il 10% della forza cantiere?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?