Rapporto di lavoro

Cig: quando l’indennità si cumula con una nuova attività

di Josef Tschöll

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

L'integrazione salariale è incompatibile un nuovo rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, in quanto, come affermato dalla Corte costituzionale (sentenza n. 185/1995), in caso di assunzione a tali condizioni il rapporto di lavoro su cui si fonda l'integrazione si deve considerare cessato. Per quanto stabilito dall'art. 8 del D.Lgs n. 148/2015, in via generale, con riferimento sia a integrazioni salariali ordinarie sia straordinarie, l'integrazione salariale non è cumulabile con redditi da lavoro autonomo o subordinato, infatti è ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?