Rapporto di lavoro

Sanzioni ridotte per chi assume un lavoratore in nero

di Virginio Villanova

Sanzioni ridotte solo se il datore assume il lavoratore “in nero” e gli paga lo stipendio per almeno tre mesi. Sarà lo stesso ispettore che ha contestato il verbale di illecito a verificare la regolare assunzione, il versamento dei contributi previdenziali e il pagamento delle retribuzioni, prima di ammettere il datore di lavoro al pagamento della misura minima della maxi-sanzione. Con la circolare 26 emanata ieri dalla direzione per l'Attività ispettiva del ministero del Lavoro, arrivano i chiarimenti ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?