Rapporto di lavoro

Rinuncia al diritto di precedenza e L. 407/90

di Paola Sanna

LA DOMANDA Un datore di lavoro nell'agosto 2014 richiama al lavoro lo stesso lavoratore il quale, alla cessazione del precedente rapporto a tempo determinato (2 mesi prima), aveva rinunciato espressamente al diritto di precedenza. Fermo restando la permanenza degli altri requisiti previsti dalla legge, l'azienda ha diritto di usufruire delle agevolazioni per la nuova assunzione con lo stesso dipendente ai sensi della L. 407/90, alla luce del del'art. 4, co. 12, lett. A della legge 92/2012?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?