Rapporto di lavoro

Politiche attive, restano tre ostacoli difficili da superare

di Giampiero Falasca

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

La riforma delle politiche attive e dei servizi per l'impiego nasce accompagnata da grandi aspettative che rischiano di restare insoddisfatte, perché il provvedimento non risolve i nodi reali che impediscono al nostro sistema di erogare servizi efficienti a chi cerca lavoro. L'architettura di tale sistema, se andiamo a leggere le norme uscite dalle riforme del 1997 (Pacchetto Treu) e del 2003 (legge Biagi), presenta elementi di forte modernità, ma anche gravi carenze strutturali.La modernità sta nella scelta, fatta ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?