Rapporto di lavoro

Più spazio ai voucher con il nuovo limite di 7mila euro all’anno

di Stefano Rossi

Il Jobs act ha reso più accessibile il lavoro accessorio, quello retribuito con i voucher: il Dlgs 81/2015 di riordino dei contratti ha aumentato il tetto massimo dei compensi che possono essere versati allo stesso lavoratore con questa tipologia di impiego, portandolo a 7mila euro netti all’anno. Questo intervento potrebbe consolidare il trend di crescita del ricorso al lavoro accessorio, che già nel primo semestre 2015 ha fatto segnare un record, con 50 milioni di voucher emessi (+75% sul ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?