Rapporto di lavoro

Controlli a distanza, ipotesi sanzioni penali

di Claudio Tucci

L’obbligo da parte del datore di fornire «un’adeguata informazione preventiva» ai lavoratori (e forse anche ai rappresentanti sindacali) sull’eventuale utilizzo di impianti e strumenti dai quali può derivare pure il controllo a distanza. Un richiamo espresso al rispetto delle norme sulla privacy; e in caso di violazioni del nuovo articolo 4 dello Statuto, la previsioni di apposite «sanzioni penali». È questa una delle due ipotesi sul tavolo dei tecnici del governo per “rivedere” le disposizioni contenute nel Dlgs sulle ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?