Rapporto di lavoro

L’Europa limita le interferenze con la privacy dei dipendenti

di Rossella Schiavone

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

La Raccomandazione agli Stati membri del Consiglio d'Europa dell'1 aprile 2015, sul trattamento dei dati personali nei rapporti di lavoro, fra le forme particolari di trattamento si occupa - oltre che di videosorveglianza e di utilizzo di attrezzature che rilevano la posizione dei lavoratori – anche di uso di internet e di email sul posto di lavoro, dati biometrici e test psicologici. Uso di internet ed email Per il Comitato dei ministri che ha approvato la Raccomandazione, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?