Rapporto di lavoro

Niente credito se l’impresa è cresciuta

di Massimo Brisciani

Per alcune aziende il Tfr in busta paga può comportare una perdita secca di liquidità senza il salvagente del finanziamento assistito. Per alcuni lavoratori l’opzione introdotta dalla legge di stabilità potrebbe rappresentare un’occasione di liquidazione anticipata esentasse del trattamento di fine rapporto. Sono questi due effetti, probabilmente non previsti, della quota integrativa di retribuzione (Quir, come è stato definito l’anticipo del Tfr). Le aziende che occupano più di 50 dipendenti non possono accedere al finanziamento assistito da garanzia per ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?