Rapporto di lavoro

Il procuratore dell’imprenditore è un lavoratore subordinato?

di Antonio Carlo Scacco

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Il procuratore, ai sensi dell'articolo 2209 del codice civile , è colui il quale, in base a un rapporto continuativo, ha il potere di compiere per l'imprenditore gli atti pertinenti all'esercizio dell'impresa, pur non essendo preposto ad esso. Appartiene, pertanto , alla categoria degli ausiliari dell'imprenditore gerarchicamente inferiori rispetto all'institore (articolo 2203 del codice civile), che è invece preposto dal titolare all'esercizio di un'impresa commerciale. I requisiti che contraddistinguono la figura del procuratore possono essere individuati nei seguenti: a) ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?