Rapporto di lavoro

La delega non sgrava il garante principale

Un imprenditore edile è condannato per l’omicidio colposo da infortunio di un lavoratore. Propone ricorso in Cassazione. La Corte lo rigetta, statuendo i seguenti principi: • la nomina di un responsabile per la prevenzione e la sicurezza non esonera il datore da responsabilità penale; • se questo responsabile fuoriesce dai propri compiti di consulenza, dando indicazioni operative inadeguate o non approntando progetti volti ad assicurare la sicurezza, ne risponde penalmente, ma, comunque, senza sgravare il garante principale. ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?