Rapporto di lavoro

Attività lavorativa in due Stati Ue, la disciplina applicabile

di Antonio Carlo Scacco

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

In linea generale quando un lavoratore esercita una attività lavorativa (dipendente o autonoma) in uno Stato Ue, si applica il principio della lex loci laboris , in base al quale il lavoratore è soggetto alla legislazione dello Stato in cui è occupato (regolamento CE n. 883/2004 e succ. modd., soprattutto ad opera del regolamento UE n. 465/2012 ). Eccezione a tale regola è rappresentata da taluni situazioni specifiche (distacco trasnazionale, peculiari categorie di lavoratori, ecc.). Il distacco trasnazionale, ad ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?