Rapporto di lavoro

Concordato preventivo: liquidazione co.co.co.

di Gremigni Pietro

LA DOMANDA D: Il liquidatore di procedura concorsuale “concordato preventivo” deve procedere alla liquidazione per un collaboratore coordinato continuativo, debito nato prima dell'ammissione al concordato . Si chiede se il liquidatore debba considerare, al momento della liquidazione del compenso, la contribuzione INPS(1/3+2/3) quale debito maturato al momento del pagamento quindi procedere al pagamento dell'intera somma dovuta all'INPS, oppure se detta somma (1/3+2/3) derivante da prestazioni ante concordato sia collocata nel grado di privilegio contributi INPS2753 c.c. e liquidabile con le regole del riparto.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?