Rapporto di lavoro

Nella solidarietà tetto di riduzione al 60% per ogni singolo lavoratore

di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

Con il morso della crisi e le aziende che avvertono la necessità di ridurre i costi di gestione, l'abbattimento degli oneri per il personale dipendente diventa sempre più una priorità. Gli strumenti a disposizione del datore di lavoro per fronteggiare i momenti congiunturali sono diversi e tra questi figura anche il contratto di solidarietà (Cds), rivitalizzatosi dopo un periodo di congelamento. Il Cds ha la chiara finalità di scongiurare i licenziamenti ed è probabilmente proprio per questo motivo ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?