Rapporto di lavoro

Anche il dipendente deve indicare soluzioni alternative

di Aldo Bottini

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

L'obbligo di repêchage, tema imprescindibile nella valutazione della sussistenza del giustificato motivo oggettivo di licenziamento, è frutto di costruzione giurisprudenziale.La definizione di giustificato motivo oggettivo, come si sa, sta nell'articolo 3 della legge 604/66 ed è piuttosto generica (“ragioni inerenti all'attività produttiva, all'organizzazione del lavoro e al regolare funzionamento di essa”). La nozione di giustificato motivo oggettivo è stata declinata dalla giurisprudenza, nel corso degli anni, come soppressione della posizione lavorativa conseguente ad interventi organizzativi, insindacabili da parte del ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?