Rapporto di lavoro

Dipendenti geolocalizzati per migliorare l'efficienza

di Giampiero Falasca

Un datore di lavoro può installare un'applicazione che rivela la loro localizzazione geografica dei dipendenti, a condizione che siano adottate adeguate cautele a protezione della vita privata dei lavoratori. Queste le conclusioni cui giunge il Garante della privacy (provvedimenti 3505371 e 3474069 del 9 ottobre scorso ) in relazione alla richiesta, formulata da due società telefoniche, di verificare l'ammissibilità di un'applicazione capace di localizzare la posizione dei tecnici di rete impiegati sul territorio. Lo scopo dell'applicazione è ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?