Rapporto di lavoro

Congedo straordinario e retribuzioni differite

Rossella Quintavalle

LA DOMANDA Durante il periodo di congedo straordinario ex art. 42, comma 5, D.Lgs. n. 151/2001 il dipendente non matura ferie e tredicesima mensilità, né accantona trattamento di fine rapporto. Per deduzione, chi scrive sarebbe portato a concludere che il dipendente durante il congedo non abbia diritto alla maturazione “tout cour” di nessuna delle retribuzioni differite. Eppure nessun testo sul tema cita espressamente la mancata maturazione della 14ma mensilità. Qual è l’interpretazione corretta? Il dipendente in congedo matura soltanto la 14ma mensilità?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?