Rapporto di lavoro

Registro infortuni: il Ministero conferma le sanzioni per omessa tenuta o vidimazione

di Mario Gallo

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Il registro degli infortuni è stato introdotto nel nostro ordinamento giuridico dall'art. 403 D.P.R. 27 aprile 1955, n. 547, con finalità statistiche e riepilogative dell'andamento del fenomeno infortunistico all'interno dell'impresa; successivamente, con la riforma dell'obbligazione di sicurezza per opera del D.Lgs. n. 626/1994, il legislatore ha rafforzato la finalità statistica di questo documento, obbligando il datore di lavoro ad annotare cronologicamente nello stesso gli infortuni che comportano un'assenza dal lavoro di almeno 1 giorno (art. 4, comma 5, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?