Rapporto con gli enti

Rottamazione cartelle, Durc a prova di rata

di Barbara Massara

La richiesta di aderire alla cosiddetta procedura di rottamazione delle cartelle contenenti debiti previdenziali, consente l’emissione di un Durc regolare. Affinchè quel Durc non sia successivamente oggetto di annullamento, il contribuente dovrà essere regolare nel versamento del proprio debito, ovvero delle singole rate in cui avesse deciso di ripartirlo. È quanto dispone l’articolo 54 del decreto legge 50/2017, in vigore dal 24 aprile scorso, che non ha subito alcuna modifica in sede di conversione in legge, conservando quindi la ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?