Rapporto con gli enti

Per il coniuge che aiuta la moglie sì al lavoro gratuito

di Silvano Imbriaci

LA DOMANDA In sede ispettiva è stato rilevato che il coniuge della titolare di un bar era intento al lavoro ma non risultano documenti inviati ai vari uffici. Nello specifico il coniuge è titolare di una propria azienda (attività prevalente) e pertanto iscritto all'Inps e all'Inail. La domenica aiuta saltuariamente la moglie al bar. Normalmente in questi casi si ha una presunzione di gratuità della prestazione perché rientra nella sfera degli affetti familiari. Inoltre, che guadagno ne hanno le "casse statali" dal momento che il marito è già iscritto all'Inps gestione commercianti e alla gestione separata in quanto anche amministratore ? Quali conseguenze si prospettano per la ditta ispezionata (bar)?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?