Rapporto con gli enti

I cronotachigrafi vanno conservati solo un anno anche per l'orario multi-periodale

di Virginio Villanova

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Le presenze dei lavoratori mobili con orario multi-periodale possono essere registrate sul libro unico entro quattro mesi dallo svolgimento del lavoro effettivo. Nell'attesa delle registrazioni definitive, la presenza va attestata sul libro unico con una semplice P, sempreché siano conservati in azienda anche i dischi cronotachigrafici, che attestano le ore realmente eseguite. Questa l'indicazione contenuta nella circolare Ispettorato nazionale del lavoro 1/2017 emanata ieri. Le disposizioni in tema di registrazioni sul libro unico di questa categoria particolare di ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?