Rapporto con gli enti

Ispettorato, 200mila controlli

di Claudio Tucci

Dai voucher (ora con le nuove regole sulla tracciabilità) al caporalato, dal lavoro nero (o irregolare) ai contributi, passando per la mediazione delle controversie di impiego e la certificazione dei rapporti contrattuali: da gennaio è operativo l’Ispettorato nazionale del lavoro, introdotto dal Jobs act, con il compito di semplificare, e, perché no, far fare quel salto di qualità all’attività di “intelligence” dello Stato in materia previdenziale e lavoristica, accorpando competenze fino a ieri divise tra ministero del Lavoro, Inps ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?