Rapporto con gli enti

Call center iscritti al registro

di Giampiero Falasca

Tutti gli operatori, committenti o terzi affidatari, che svolgono attività di call center (secondo il ministero, a prescindere dalla dimensioni della forza lavoro impiegata e dalla posizione di committente o affidatario del servizio) dovranno iscriversi entro il 2 marzo 2017 al Registro degli operatori di comunicazione (Roc), gestito dall'autorità garante per le telecomunicazioni. Questo uno dei primi chiarimenti sulla normativa anti delocalizzazioni nel settore dei call center, contenuta nella legge di bilancio 2017, che ha rafforzato le misure già ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?