Rapporto con gli enti

Jobs act, ultimi nodi per il correttivo

di Giorgio Pogliotti

Per i circa 40mila lavoratori delle aree di crisi industriale complessa, la cassa integrazione straordinaria una volta esaurita - per via dei nuovi limiti fissati dal Jobs act - potrà essere prorogata fino a un massimo di un anno, purché l’impresa presenti un piano di recupero occupazionale con percorsi di politiche attive per la ricollocazione del personale. Se invece si tratta di lavoratori licenziati - all’esito di un programma di Cigs (anche in deroga) - che nel corso ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?